4+1 piante che assorbono alla perfezione umidità e cattivi odori: il tuo bagno saprà sempre di buono

Decorative, ma anche molto utili. Queste piante assorbono umidità e cattivi odori: piazzale in bagno e vedrai i benefici.

Bellissime e assai utili per il nostro arredo. Le piante impreziosiscono le nostre case con le loro foglie e con i loro colori. E, a questo innegabile fascino visivo, associano anche delle peculiarità fondamentali, come quelle di saper assorbire alla perfezione umidità e cattivi odori.

Piante che assorbono umidità
Queste piante non possono mancare in casa tua – (thesenseofwonder.it)

Queste di cui vi parliamo oggi hanno la straordinaria capacità di assorbire cattivi odori e umidità, migliorando significativamente la qualità dell’aria nelle nostre case. Può essere molto utile, per esempio, metterle in bagno, un luogo dove notoriamente può crearsi umidità e dove possono risalire cattivi odori dagli scarichi.

Non solo, per le case con poche aperture, dove vivono dei fumatori, avere queste piante può rappresentare un elemento importante per la depurazione e la salubrità dell’aria. La presenza di piante in casa può ridurre lo stress, aumentare la produttività e migliorare il benessere generale. Studi scientifici hanno dimostrato che gli ambienti verdi possono influenzare positivamente l’umore e la percezione del comfort. Vediamo insieme, allora, di quali piante parliamo.

Le piante contro umidità e cattivi odori

La prima pianta di cui vi parliamo è la tillandsia. Assai utile e non a caso è detta anche pianta dell’aria. Capace di vivere anche senza terriccio e di sostentarsi grazie all’umidità presente nell’aria, assorbendola attraverso le foglie. Va poggiata in un contenitore o in un supporto e annaffiata due o tre volte alla settimana. Quindi, posizionandola in bagno, difficilmente vedrete la creazione di muffa.

Piante contro umidità
L’aloe vera, tra le piante che assorbono cattivi odori e umidità – (thesenseofwonder.it)
  • C’è poi la Gemma di Zanzibar, che vive benissimo a temperature che oscillano tra i 15 e i 25 gradi centigradi. Ha però bisogno di tanta luce, il che potrebbe non renderla molto adatta ai nostri bagni, spesso più bui rispetto ad altri angoli della casa. Può superare gli 80 centimetri di altezza e a volte diventa ancora più bella grazie alla sua fioritura.
  • C’è poi il pothos, pianta sempre verde che prolifera tra i 12 e i 15 gradi. Molto utile contro i cattivi odori e, quindi, particolarmente adatto per il bagno, dato che non necessità nemmeno di troppa luminosità. Le foglie, oltre al verde, possono avere variegature di bianco e di giallo.
  • Oltre ai suoi noti benefici medicinali, l‘Aloe vera è efficace nell’assorbire formaldeide e benzene. Questa pianta è anche un eccellente umidificatore naturale, rilasciando acqua nell’aria attraverso il processo di traspirazione. Una pianta che può sopravvivere anche a lunghi periodi di siccità.
  • Infine, la sanseveria. Questa pianta robusta è celebre per la sua resistenza e per la capacità di convertire l’anidride carbonica in ossigeno anche di notte. È particolarmente efficace nell’assorbire formaldeide e benzene, comuni in molte case a causa di mobili e materiali da costruzione.
Impostazioni privacy