Reddito Energetico, arriva il regolamento: i requisiti, come fare per richiederlo e a quanto ammonta

Parte il Reddito Energetico e chi risponde ai requisiti potrà installare il fotovoltaico completamente gratis.

Finalmente qualcosa si muove per quanto riguarda il Reddito Energetico, un’iniziativa che permetterà a chi ha un basso reddito di mettere i pannelli fotovoltaici.

come chiedere il reddito energetico
Presto anche chi ha un ISEE basso potrà mettere i pannelli solari – thesenseofwonder.it

Da molto si parla del Reddito Energetico, la misura del Governo nata per permettere anche ai nuclei familiari con difficoltà economiche di installare un impianto fotovoltaico, quindi rendere casa green e risparmiare in bolletta. La procedura burocratica è stata molto lunga ma adesso siamo in dirittura d’arrivo. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul reddito energetico, come fare la domanda e quanti soldi si possono ottenere.

Hai un ISEE basso? Chiedi subito il Reddito Energetico e installa il fotovoltaico gratis

Finalmente è stato redatto il Regolamento che avvia il Reddito Energetico 2024, rivolto alle famiglie con ISEE da 15.000 a 30.000 euro. Con questa misura, i proprietari di abitazioni potranno installare un impianto fotovoltaico in assetto di autoconsumo, risparmiare in bolletta e anche salvaguardare l’Ambiente. C’è un fondo da 200 milioni di euro che servirà a coprire i costi, anche se c’è da dire che l’80% delle risorse è destinato alle regioni del Sud.

reddito energetico isee basso
Chi rispetta i requisiti ottiene il fotovoltaico gratis e risparmia in bolletta – thesenseofwonder.it

Grazie a questo provvedimento, coordinato dal Gestore dei Servizi Energetici, si prevede di realizzare nel biennio 2024-2025 almeno 31.000 impianti fotovoltaici di piccola taglia nelle abitazioni di tutte quelle famiglie che non avrebbero la possibilità economica di investire migliaia di euro.

Il reddito energetico spetta infatti ai nuclei che hanno un ISEE fino a 15 mila euro, valore che sale a 30 mila se ci sono 4 o più figli a carico. Sono previsti altri requisiti per ottenere il bonus: nel regolamento sopra citato sono presenti le caratteristiche tecniche che dovrà avere il nuovo impianto fotovoltaico. Per ottenere il contributo in conto capitale, il soggetto richiedente si impegna a utilizzare l’impianto per almeno 10 anni senza rimuoverlo, a cedere l’energia prodotta in eccesso e ad acquistare un pacchetto assicurativo e di manutenzione dell’impianto decennale.

Inoltre, il richiedente può fare la richiesta solamente una volta e il contributo del reddito energetico non può cumularsi con altri sgravi o agevolazioni edilizie. Chi è interessato dovrà presentare la domanda in autonomia, in via telematica, oppure insieme al gestore che si occupa dell’installazione dell’impianto. Le documentazioni e la modulistica si trovano nella piattaforma del GSE, nel sito del Gestore dei Servizi Energetici, ed è necessario accedere con credenziali elettroniche.

Sarà possibile presentare la domanda di accesso al Reddito Energetico dall’autunno 2024; non si sa ancora la data precisa ma presumibilmente la finestra temporale potrebbe essere compresa tra il 1° ottobre e il 31 dicembre 2024.

Impostazioni privacy