BARCELLONA INSOLITA, COSA VEDERE

Barcellona insolita

BARCELLONA INSOLITA, COSA VEDERE

BARCELLONA INSOLITA, COSA VEDERE FUORI DAI SOLITI ITINERARI TURISTICI

 

Barcellona è vibrante e dinamica, ma anche molto turistica. Tuttavia, come ogni grande città, custodisce luoghi insoliti e segreti che sono ancora poco conosciuti e che potrebbero arricchire il vostro itinerario. 

Da siti storici a viste mozzafiato, ecco una lista di luoghi insoliti che ho scoperto a Barcellona! 

 

1. COLONNE DEL TEMPIO DI AUGUSTO 

In un cortile del Barrio Gotico, in Carrer del Paradis 10, si nasconde un angolo di antica Roma: si tratta di quattro colonne che appartenevano al Tempio di Augusto che sorgeva sulla sommità di quello che era il Monte Tàber. Durante il periodo medioevale, il Tempio venne quasi interamente assorbito dagli edifici circostanti, a eccezione delle colonne che possiamo ammirare oggi. 

 

Barcellona insolita

 

2. CARRER DE MILANS

Dall’incontro di due strette viuzze del Barrio Gotico, si forma una piccola piazzetta sulla quale si affacciano alcuni edifici. Tutto apparentemente normale ma… provate a volgere lo sguardo verso l’alto 🙂 

 

Barcellona segreta

 

3. CARRER DE L’ALLADA-VERMELL

Nel quartiere di El Born, si trova Carrer de l’Allada-Vermell, una viuzza ricca di café e di localini nei quali rilassarsi. C’è però un edificio che cattura maggiormente l’attenzione ed è quello al numero 12 sul quale si sviluppa in verticale un giardino fatto di fiori e di piante. Un vero e proprio instagram spot! 

 

Carrer de l'Allada-Vermell Barcellona

 

4. THE WORLD BEGINS WITH EVERY KISS

Barcellona è la città della passione, dell’amore e quale murales più romantico di The World begins with every kiss? L’opera di Joan Fontcuberta raffigura due bocche che si baciano, realizzate da centinaia di fotografie di persone, di luoghi e di momenti che per l’artista dovevano rappresentare il senso di libertà. 

 

street art

 

5. LA CARBONERIA

Barcellona è artisticamente molto viva e ricca di street art in ogni angolo. Uno splendido esempio lo si può trovare a La Carboneria, uno degli edifici più antichi della città. La sua storia è purtroppo molto complicata: da edificio occupato come centro sociale, venne poi destinato alla demolizione. In seguito, fu salvato dalla distruzione e classificato come luogo di interesse storico e artistico, anche grazie al bellissimo murales che occupa quasi interamente la sua facciata.

 

6. PALAZZI MODERNISTI

È proprio il caso di dire che, oltre a Gaudì, c’è di più. A Barcellona, infatti, possiamo ammirare tantissimi capolavori dell’architettura modernista che vennero commissionati tra il 1900 e il 1912 da persone dell’alta borghesia. Gli edifici più belli li potete trovare su l’Avinguda Diagonal e sono, tra i tanti, Casa de Les Punxes, Casa Comalat, Palau del Baró de Quadras e Casa Bonaventura Ferrer. 

Non solo palazzi, il modernismo può essere ammirato anche sulle facciate di alcune botteghe e ma, soprattutto, di farmacie come la farmacia Bolós.

 

modernismo a Barcellona

Barcellona insolita e segreta

 

7. BUNKER DEL CARMEN

Se volete combinare una vista mozzafiato ad una visita ad un importante sito storico, la scelta dovrebbe senz’altro ricadere sul Bunker del Carmen. Un tempo base militare con armi antiaeree, oggi è uno dei punti migliori per poter godere di un panorama a 360° su Barcellona. Cercate di calcolare bene i tempi di percorrenza per avere in tempo per il tramonto!

 

8. CERERIA SUBIRÀ

A volte è sufficiente varcare le soglie di ingresso di un negozio per fare un tuffo nel passato. Cereria Subirà, situata nel Barrio Gotico, aprì le sue porte nel 1761 e oggi rappresenta la più antica cereria di Barcellona che ha mantenuto intatte nel tempo le sue pregiate decorazioni interne. Ancora oggi, è il fornitore di candele di fiducia della Sagrada Familia!

 

 

9. LABERINTO DE HORTA 

Il Parco del Laberinto de Horta si trova in una zona piuttosto periferica della città. Qui è possibile trovare quella pace e quella tranquillità di cui è difficile godere in altre zone di Barcellona.

Realizzato verso la fine del ‘700 da Marquis Desvall, si tratta del più antico giardino della città, nonché tra i più belli. Si estende per oltre nove ettari e la zona più interessante è sicuramente quella del giardino neoclassico che comprende il labirinto di cipressi. 

 

10. TEATRO GRECO

Dopo aver scoperto un angolo di Roma, a Barcellona è possibile fare un tuffo anche nel nell’antica Grecia. Tuttavia, nonostante il nome e le sembianze di un vero e proprio teatro greco, venne realizzato solo nel 1929 in occasione dell’Esposizione Universale. Oggi è diventato sede di importanti festival ed eventi musicali. 

 

 


Ora che hai scoperto tutti i luoghi insoliti di Barcellona, non farti sfuggire quelli di Londra