INTERRAIL SLOVENIA E CROAZIA: ITINERARIO E CONSIGLI UTILI

Interrail_itinerario

INTERRAIL SLOVENIA E CROAZIA: ITINERARIO E CONSIGLI UTILI

DA LUBIANA A SPALATO, PASSANDO PER LA BOSNIA. TUTTE LE TAPPE DEL MIO INTERRAIL TRA SLOVENIA E CROAZIA E CONSIGLI UTILI PER VIAGGIARE IN TRENO 

Stai progettando di scoprire l’Europa con lo zaino in spalla e a bordo di un treno? In questo articolo ti racconto la mia esperienza in Interrail tra Slovenia e Croazia, con una breve ma bellissima tappa in Bosnia. 

Quello in Interrail è uno di quei viaggi che compare sulla lista di tutti coloro che si definiscono wandelust, che amano esplorare e i cui occhi sanno cogliere meraviglie anche dal finestrino di un treno. Prima di intraprendere questa avventura, è però necessario tenere a mente che dovrai pianificare l’itinerario per tempo, essere puntuale, avere spirito di adattamento. Rientri in questa descrizione? Allora sei pronto per iniziare questa bellissima esperienza! 

 

LE TAPPE DEL MIO INTERRAIL DI DUE SETTIMANE TRA SLOVENIA, CROAZIA E BOSNIA

 

  • Prima tappa: Lubiana (4 notti)

Arrivando da Torino, ho preso un Frecciarossa che mi ha permesso di trascorrere mezza giornata nella bellissima Trieste e, da qui, si arriva comodamente a Lubiana con uno dei frequenti Flixbus.

  • Seconda tappa: Lago di Bled

Il lago di Bled è uno dei tanti motivi che mi hanno spinta a visitare la Slovenia. Fortunatamente è ben collegato con Lubiana:  ci sono tantissimi bus che partono la mattina presto e con orari di ritorno fino a tarda sera. Ti consiglio di comprare i biglietti direttamente in stazione con almeno un giorno di anticipo, soprattutto se si tratta di alta stagione. Dal Lago di Bled, con un ulteriore bus, si ha inoltre la possibilità di visitare le Gole del Vintgar

 

lago di Bled

 

  • Terza tappa: Grotte di Postumia e Castel Lueghi

Da Lubiana, abbiamo raggiunto Postumia in treno (circa 1 ora). Non farti scoraggiare dalla desolazione che regna appena arriverai stazione: in circa 20 minuti di camminata, si raggiungono il centro e le Grotte di Postumia. Da qui, se si acquista il biglietto combinato grotte+castello, avrai inclusa la navetta che ti porterà al Castel Lueghi.

  • Quarta tappa: Zagabria (2 notti)

Si parte da Lubiana la mattina presto per raggiungere in due ore di treno la bellissima Zagabria. 

 

itinerario interrail Slovenia e Croazia

 

  • Quinta tappa: Laghi di Plitvice

Sognavo i Laghi di Plitvice come un bambino sogna le caramelle. Nella stazione dei bus di Zagabria regna il caos più totale e, così, per non sbagliare, ci siamo affidati a Flixbus anziché alla Bus Croatia.

 

Laghi di Plitvice

 

  • Sesta tappa: Spalato (6 notti)

Quando non si hanno tanti giorni a disposizione, il treno notturno è la soluzione ideale per non perdere giornate intere in viaggio. Partendo da Zagabria, abbiamo attraversato mezza Croazia fino ad arrivare a Spalato e trascorrere qualche giorno tra mare e relax.

  • Settima tappa: Trogir 

Con il bus 37 dell’efficiente compagnia Promet, da Spalato abbiamo raggiunto Trogir, altra città croata rientrata nella lista dei Patrimonio UNESCO. Da qui, siamo partiti per un tour di tre isole per viverci appieno il bellissimo mare croato.

  • Ottava tappa: Počitelj, Mostar e le Cascate di Kravice

Purtroppo non siamo riusciti a includere nel nostro viaggio la Bosnia Erzegovina come avremmo voluto. I collegamenti ferroviari non ci sarebbero venuti molto incontro e, a dirla tutta, nemmeno quelli in bus. Ci siamo così affidati al tour operator Grey Line per prenotare la nostra escursione in giornata che, da Spalato, ci ha portato a scoprire Počitelj, Mostar e le incantevoli Cascate di Kravice. 

 

Itinerario interrail

 

  • Nona tappa: Fiume (1 notte)

Da Spalato, abbiamo preso il secondo treno notturno che ci ha condotto a Fiume. Spesso vissuta come città di passaggio (un po’ come Trieste), questa cittadina mi ha sorpresa e avrei voluto trascorrerci almeno una notte in più. Da Fiume, siamo poi rientrati a Trieste con il caro e vecchio Flixbus (in alta stagione, dovete sempre calcolare una mezz’oretta in più rispetto al tempo stimato da Flixbus causa traffico e controllo passaporti alla dogana). 

Avrei sicuramente potuto aggiungere tante altre tappe al mio Interrail ma ho pensato che un po’ di riposo, tutto sommato, non mi avrebbe fatto male 😉

Se sei in cerca di altre idee da inserire nel tuo itinerario, ti posso suggerire, da Spalato, l’isola di Brac e di Hvar, le cascate di Krka, Dubrovnik oppure Zara e le sue isole. 

QUALE GLOBAL PASS ACQUISTARE?

Per il tipo di itinerario che ho scelto, è stato sufficiente acquistare un Global Pass di 5 giorni (tieni presente che, prendendo il treno notturno, ti verrà calcolato un unico giorno di viaggio). Spesso ci siamo mossi anche in bus e non sarebbe stato conveniente prendere quello da più giorni. Prima di acquistare un Global Pass, fai bene i tuoi calcoli, sia in termini di costo che di pianificazione dell’itinerario. Per molti treni, infatti (non solo notturni), è richiesta la prenotazione del posto e il pagamento di un extra. Per darti un’idea del costo del nostro viaggio, siamo partiti da una base di €217 di Global Pass, arrivando fino a circa €350 per tutti i nostri spostamenti (bus compresi). 

Spero di averti dato spunti interessanti per organizzare il tuo viaggio in Interrail e consigli utili per partire senza alcun rimpianto!